Onze winkel in Genk is momenteel GESLOTEN
Notre magasin à Gembloux est FERMÉ pour l'instant.

Raineri Italiaanse specialiteiten logo

pic winkeloud

 

FAMILIETRADITIE EN KWALITEIT


l nostro racconto inizia nel mese di marzo dell’anno 1949.

Nonno Giuseppe Raineri emigra in Belgio per iniziare una nuova vita con la sua famiglia. Lavora in Belgio con il figlio Basilio nelle miniere di carbone nel bacino Vallone.

Dopo alcuni anni hanno la possibilità di prendere in gestione un attivita’ commerciale ad Aiseau. I prodotti italiani, all’ inizio degli anni 50, non erano pero’ facilmente acquistabili come ora. I vini gia’ provenivano dall’ Italia ma per il resto gli italiani emigrati si accontentavano con i prodotti locali.
L’unica pasta che si poteva acquistare era quella della marca "La Rondinella". Questa veniva acquistata in grandi sacchi e venduta sciolta, a 100gr per volta.
L’importatore del vino dall’ Italia era un certo Panato. Basilio vendeva questo vino nel suo negozio e con il suo pulmino riforniva i clienti a domicilio. Perfino in Limburgo forniva della clientela.
Nei primi anni il vino proveniva dall’Italia in grandi botti di legno per essere poi travasato in bottiglioni da 5 litri ed anche nei tipici fiaschi avvolti nella paglia.

Basilio si è sposato ad Aiseau con Flora. Il Limburgo li affascinava e così decisero di trasferirsi a Waterschei – Genk per prendervi in gestione un alloggio con caffé e ristorante annessi.
La vendita del vino continuava. Ogni settimana Basilio si recava a Charleroi per andarvi a rifornirsi del vino per rivenderlo nel Limburgo.
Nel 1964 si sono decisi ad importare un camion di vino direttamente dall’Italia. Cio’ comporta un grosso investimento poiché sono costretti a pagarsi sia il costo del vino che quello del trasporto, i diritti doganali e le accise.
In accordo con la casa vinicola Sartori di Negrar è stato effettuato un serio balzo in avanti che ha comportato un avvenire di lavoro arduo e assiduo.

1 6 familie Raineri 480Nel 1968 traslocano a Zwartberg dove decidono di aprire un negozio italiano. A Zwartberg–Genk avrebbero venduto non soltanto il vino ma anche altri prodotti italiani come la pasta ed i pomodori. Dopo Sartori (Verona) si misero anche ad importare vino dalla Toscana. La casa vinicola Cecchi si aggiungeva ad una gamma ormai molto ampia.
Nel 1982 Gianfranco si è inserito nell’ attivita’, per poi prenderla in gestione nel 1994.
Aumentava la richiesta di altri prodotti. Si aggiugngevano formaggi, salumi e conserve. La vendita si allargava anche verso la ristorazione ed altri punti vendita.
L’edificio incominciava ad essere troppo piccolo e poco pratico. Nel 1998 si apriva un edificio completamente nuovo.
Naturalmente non poteva mancare una tradizionale ENOTECA ed una cucina dove si preparano i pasti tradizionali di asporto.
Nel locale stesso a Flora e Basilio è stata dedicata una scritta commemorativa quale ringraziamento per la realizzazione di un impresa per cui si sono impegnati cosi duramente con un lavoro incessante. L’offrire sempre la miglior qualita’ alla clientela è sempre stata l’idea vincente della famiglia Raineri.

Apic etikettenl giorno di oggi « Raineri » è diventato l’espressione di un preciso concetto, non soltanto a Zwartberg e nel Limburgo ma in tutto il Belgio e cio’ sia fra gli italiani, sia presso la comunita’ locale che quella nazionale.


 



 
Raineri logo
 
Design by: J. Wouters -   Build by: CLING bvba